Privacy Policy Codice del Consumo a favore del Dealer Auto
03641820127 info@quintaruota.it

Codice del Consumo 2022 la nuova riforma aiuta il Dealer auto

Questa volta le norme non sono a discapito del Dealer …

Entrato in vigore a Gennaio 2022, la nuova riforma del Codice del Consumo prevede più vantaggi a favore del Dealer.

Ovviamente parliamo della garanzia legale che non ha nulla a che vedere con la garanzia convenzionale o del costruttore

Come recita il Decreto Legislativo del 4 novembre 2021 n. 170  l’attuazione della direttiva (UE) 2019/771 ha visto diversi cambiamenti soprattutto sull’argomento garanzia auto usate e nuove.

Andiamo al sodo e vediamo subito le modifiche essenziali risparmiando i tecnicismi, analizzando i cambiamenti per garantire le auto usate e le auto nuove, l’onere della prova infine il diritto a regresso.

codice del consumo

codice del consumo

Garanzia auto usate

Nella versione precedente, il venditore garantiva le auto usate per un periodo di 24 mesi dalla consegna riducibile a 12 mesi per i veicoli usati, inoltre i privati godevano di tempo per denunciare al rivenditore di auto il difetto di conformità di 2 mesi.

Perché la garanzia auto usate era riducibile da 24 a 12 mesi e non automaticamente a 12 mesi?

Perché il manuale normativo c.d.c. associava la vendita delle auto nuove (che avevano una garanzia di 24 mesi) alle auto usate, da qui la formula riducibili a 12 mesi per esplicita dichiarazione del Dealer.

Infatti se nel contratto non si dichiarava nulla o si scriveva una formula diversa da questo termine, il consumatore aveva diritto ad una garanzia di 24 mesi.

Tenendo sempre presente che il tempo concesso per diritto ai consumatori che intendevano denunciare al Dealer l’eventuale difetto di conformità, erano 2 mesi dalla scoperta del difetto.

Ciò stava a significare che nel caso in cui un cliente privato denunciava al venditore un difetto di conformità, come termine di prescrizione per depositare l’atto di causa aveva tempo 26 mesi dalla consegna (sul componente e o problema specifico).

Garanzia auto nuove

Nonostante si parli di veicoli nuovi, la responsabilità della ricade in capo a chi fa il contratto, ad esempio il venditore finale il quale, garantiva le auto usate per un periodo di 24 mesi dalla consegna, oltre a 2 mesi di tempo per denunciare al rivenditore di auto il difetto di conformità, sommando le 2 formule il Dealer aveva un responsabilità di 26 mesi.

Anche in questo caso, se nel contratto non si dichiarava nulla o si scriveva una formula diversa da questo termine (24 mesi), il consumatore otteneva una garanzia di 24 mesi.

Stessa sorte per il termine di prescrizione per depositare l’atto di causa era 26 mesi dalla consegna (sul componente e o problema specifico), pena la prescrizione.

L’onere della prova per le auto usate o nuove

Era diviso in questo modo, nei primi 6 mesi era il Dealer a dover dimostrare che non aveva responsabilità mentre dai successivi sei mesi era il cliente privato a dover dimostrare che il rivenditore di auto era responsabile del difetto di conformità.

Cosa cambia da gennaio 2022 per le auto usate

La durata della garanzia legale è di un anno, senza concedere ulteriori termini e questo vale anche per un’eventuale causa da affrontare, ovverossia un consumatore dovrà depositare la citazione in giudizio entro 1 anno dalla consegna dell’auto, altrimenti andrà in prescrizione.

I 2 mesi di tempo concessi ai clienti privati sono stati eliminati!

Garanzia auto nuove

Anche in questo caso nella versione precedente, il venditore garantiva le auto nuove per un periodo di 24 mesi dalla consegna oltre ad avere 2 mesi di tempo per denunciare al rivenditore di auto il difetto di conformità.

Quindi considerando che i consumatori avevano 2 mesi di tempo per avvisare un Dealer dell’eventuale difetto di conformità, nel caso in cui un cliente privato denunciava al venditore un difetto di conformità, come termine di prescrizione per depositare l’atto di causa aveva tempo 26 mesi dalla consegna (sul componente e o problema specifico).

Differenze applicate da gennaio 2022

Per la garanzia legale delle auto nuove la durata è di 26 mesi, senza concedere ulteriori termini e questo vale anche per un’eventuale causa da affrontare, ovverossia un consumatore dovrà depositare la citazione in giudizio entro ventisei mesi dalla consegna dell’auto.

I termini per l’eventuale denuncia dei difetti di conformità vale come per gli usati, sono stati eliminati i 2 mesi di tempo concessi ai clienti privati.

La nota dolente invece è che l’onere della prova sarà sempre in capo al Dealer, per tutta la durata della garanzia mentre.

Arriviamo alla nota dolente

Quando è stato recepito il Codice del Consumo col D.L.vo 2005/206 un Dealer aveva la possibilità di far accettare l’espressa rinuncia a regresso nei confronti di un precedente fornitore e o produttore ad esempio, il venditore A che vendeva al Dealer B, poteva richiedere nel contratto di vendita la rinuncia a regresso.

In questo modo il venditore A evitava di essere chiamato a rispondere nel caso in cui il Dealer B dopo aver venduto un’auto ad un consumatore quest’ultimo denunciava (al Dealer B) un difetto di conformità.

Cosa cambia da gennaio 2022

Il Decreto Legislativo del 4 novembre 2021 n. 170 che detta le nuove regole del Codice del Consumo aggiornato e in vigore, stabilisce che il venditore finale nei casi in cui vende un’auto ad un cliente consumatore, potrà rivalersi nei confronti del Dealer, distributore e o costruttore precedente.

Esempi sul diritto a regresso

Il Dealer A vende un’auto al venditore B il quale vende l’auto ad un consumatore, il venditore B ricevuta la denuncia del difetto di conformità dal proprio cliente, a questo punto il Dealer B potrà rivalersi nei confronti del Dealer A.

Una concessionaria ufficiale acquista dal costruttore un’auto per venderla ad un cliente privato interessato, la concessionaria potrà rivalersi direttamente sul costruttore.

Ovviamente queste regole valgono per i contratti siglati tra Dealers e clienti consumatori a partire da gennaio 2022, quindi la norma non è retroattiva. Ed è doveroso ricordare che la garanzia legale è legata al contratto di vendita, il documento più importante!

Dealers attendiamo il vostro punto di vista.