Privacy Policy Commerciante auto si difende da un collega | Quintaruota
03641820127 info@quintaruota.it

Commerciante auto si difende dalle richieste economiche di un collega

Ti è mai capitato? Scopri com’è finita

Il commerciante auto che ha ricevuto la richiesta di risarcimento è riuscito a respingere la vertenza di seguito potrai leggere i dettagli.

Fatti accaduti dal principio

Il commerciante venditore (A) vende al commerciante (B) una Tesla X 90 D con prima immatricolazione 2016 con una percorrenza chilometrica pari a 12.000 km, al prezzo di euro 56.000,00

Chiaramente si tratta di vendita tra operatori del settore (entrambi soggetti con p. Iva), tuttavia il commerciante (A) si è preoccupato di utilizzare un contratto appositamente predisposto da QUINTARUOTA per la vendita tra commercianti, dettaglio che si rileverà determinante per l’epilogo.

A distanza di 3 settimane il commerciante (B), su procura dell’Avvocato, presenta formali doglianze al commerciante (A) richiedendo un risarcimento pari alla somma di €. 5.500,00 così suddivise:

€. 3.000,00 per la mancanza del sistema “Autopilot” e €. 2.500,00 per vizi occulti sottaciuti al momento della venta in quanto il meccanismo spostamento dei sedili è da ripristinare

L’Avvocato precisa al commerciante (A) che l’auto Tesla X 90 D è stata venduta ad un affezionato cliente del commerciante (B) già suo assistito.

commerciante auto

Domanda che ti starai ponendo come Dealer “ma tra commercianti c’è la garanzia?”

La risposta è “NI” ovvero, non è tanto una questione di garanzia, ma la possibilità che ha un commerciante di potersi rivalersi su un fornitore, e su questo ultimo punto, la risposta è si … poi dipende se ha le carte in regola per farlo e se ne ha l’esperienza.

in questo caso, l’Avvocato come strategia, investe tutto sull’Art. 1495 del codice civile

Caratteristiche tecniche della vertenza legale

Come dicevo, l’articolo richiamato dall’Avvocato è l’Art. 1495 del c.c. il quale offre al compratore la possibilità di poter constare i vizi della cosa comprata, a condizione che sia denunciata entro 8 giorni dalla scoperta, inoltre il periodo nel quale si può applicare il diritto resta valido per 1 anno dalla vendita, salvo accordi diversi.

Come si è difeso il commerciante (A) dalla richiesta dell’Avvocato del commerciante (B)

In primis il commerciante (A) si è rivolto a QUINTARUOTA per una consulenza, ottenendo le informazioni e i documenti per gestire la difesa.

Quintaruota, ha fatto presente all’Avvocato diversi fattori, uno su tutti il contratto utilizzato nel contraddittorio, ovvero “vendita a commercianti”, documento appositamente predisposto proprio per prevenire questa tipologia di vertenze.

Pertanto, presentati i requisiti per respingere la vertenza, il commerciante (A) ha evitato di pagare la somma debitamente documentata dall’Avvocato pari a €. 5.500,00

Il commerciante (B) e il suo Avvocato, hanno incassato il rifiuto senza fare alcuna opposizione.

Conclusioni della vicenda

Come ribadiamo sempre, a fare la differenza sono i contratti e il loro contenuto. chiaro che per respingere eventuali vertenze i documenti devono contenere e prevedere formule applicabili e previste per legge, non dare quindi per scontato che la tua documentazione sia corredata di tali requisiti.

Per tua curiosità sulla vicenda, puoi anche leggere CONTRATTO CAPARRA

Fammi sapere la tua ok?