Consorzio concessionarie auto indipendenti sogno o realtà

Ma che bello sarebbe se i concessionari auto usate fondassero un consorzio?

Potrebbero contare su un gruppo di colleghi per condividere progetti idee e avere più rappresentanza

I concessionari di auto usate potrebbero avere più potere d’acquisto per acquistare servizi e beni a prezzi più convenienti.

Non solo, potrebbero fare accordi con professionisti per avere aggiornamenti e informazioni precise e puntuali per sapere come comportarsi quando si incontra un problema.

Condividere di persona paure, incertezze, successi e idee di colleghi venditori e imprenditori.

Sarebbe bello certo ma serve un’identità, servirebbe un Consorzio per rappresentare i concessionari auto usate e rivenditori in modo indipendente dalla politica.

Serve un’identità vera e concreta, l’impegno e la collaborazione di tutti, il consorzio farà da collante.

Il vero problema dei Dealers italiani sono tanti ma soli e isolati!

Lamentarsi non cambierà nulla, rubacchiare qualche idea non farà aumentare le vendite, sfogarsi sui Social non spaventerà la concorrenza sleale.

Chiedere pareri su Facebook a colleghi venditori per trovare la  soluzione a un problema di natura legale per orientarsi, equivale a giocare alla Roulette Russa.

Se ci fosse un consorzio indipendente creato dai rivenditori di auto concessionarie, porterebbe solo vantaggi.

Si avrebbero più vantaggi che svantaggi esempio:

Insomma, si potrebbero fare un sacco di cose, mettendo da parte un po’  di vanità per goderne tutti “winwin” che non scontenti o danneggi nessuno delle concessionari auto usate del consorzio.

Sogno o realtà?

Vediamo se e cosa commenteranno i diretti interessati

Lascia un commento