Vendita auto – 8 formule contrattuali che il Dealer deve evitare

Vendita auto. Se il contratto non ha la forma corretta avrà le gambe corte!

Ciò che non deve mancare al rivenditore di auto, è buon contratto di vendita con la forma adatta, perché?

Se sei un Dealer che desidera tutelarsi e scongiurare eventuali fregature  risolvendo con successo le criticità con i clienti, questo articolo fa per te.

Nonostante molti Dealer pensino che qualsiasi cosa facciano firmare al cliente vada bene, la vendita di auto si basa su articoli di legge precise e puntuali.

Dealer fatti furbo, tutela le tue vendite agisci come segue

Ribadendo il concetto che sulla vendita di auto è la forma del contratto che fa la differenza, devi tenere presente i seguenti aspetti.

Usare un preliminare di vendita auto aggiornato (con i requisiti necessari, è più facile da usare rispetto a versioni a rischio dei 8 punti).

Non è corretto pensare che qualsiasi cosa firmi il cliente vada bene, al contrario può crearti grossi grattacapi, ad esempio:

  1. rendere nullo il contratto e la permuta
  2. annullare tutte le regole che avevi stabilito
  3. espandere la garanzia da 12 mesi (per l’usato) a una durata di 24 mesi
  4. non avere la privacy gdpr conforme alla norma (rischi una denuncia al garante)
  5. contenziosi per vessatorietà dei contratti
  6. restituire il doppio della caparra
  7. denunce per truffa (reato penale)
  8. perdita provvigione sui finanziamenti

Direi che non è poco, tuttavia considerati i contratti che riscontriamo durante l’attività di consulenza ci sono molti Dealer che sfidano la sorte.

Pertanto utilizzare un preliminare di vendita auto predisposto con la forma adatta, è solo a tuo vantaggio, assicurati di usare quelli giusti.

Nessuno dei 8 punti gioca a favore del Dealer, pertanto tieni presente che i contratti che stai usando escludano anche un solo punto.

Come individuare se il preliminare di di vendita auto è contaminato dagli 8 punti

Se il contratto che usi, prevede più di 2 firme da parte del cliente, significa che il tuo preliminare di vendita rientra in 1 degli 8 punti.

Oppure se non riporta la nomenclatura relativa alla privacy GDPR non è aggiornata o corretta, il tuo preliminare di vendita rientra in 1 degli 8 punti.

Anche il copia e incolla è molto diffuso, ingenuamente il Dealer crede che facendo firmare ai clienti po’ di clausole l’accordo sia valido.

Sono molti i professionisti che si devono ricredere su questo approccio, in quanto avrà le gambe corte, ti va di giocare alla roulette russa?

Come Dealer puoi dire la tua o farmi sapere le tue impressioni sull’argomento

 

 

Lascia un commento